Presbiopia

La presbiopia non rientra fra i difetti di refrazione come nel caso della miopia, ipermetropia e astigmatismo, ma è una condizione fisiologica che insorge con l’avanzare dell’età.
Inizia ,infatti, a manifestarsi generalmente a partire dai 40 anni e progredisce lentamente fino a stabilizzarsi intorno ai 60-65 anni.
La presbiopia è dunque la graduale perdita di capacità del cristallino di variare la propria curvatura per poter mettere a fuoco immagini poste a distanze differenti.

Cosa causa la presbiopia?

La causa della presbiopia è legata alle modifiche che avvengono nell'occhio con l'invecchiamento. Ciò è determinato dalla perdita di elasticità del cristallino e dei muscoli ciliari, che ne regolano la curvatura. 

Il cristallino, infatti, non riesce a cambiare forma abbastanza velocemente per mettere a fuoco gli oggetti vicini.

Sintomi della presbiopia

Il sintomo tipico della presbiopia è la visione offuscata da vicino.
I soggetti presbiti tendono ad allontanare il giornale o il libro che stanno leggendo perché i caratteri risultano essere sfuocati.
Con gli anni la zona di visione nitida diventa progressivamente sempre più distante, diventa così indispensabile un ausilio ottico.

Come posso correggere la presbiopia?

La correzione ottica della presbiopia prevede in aggiunta alla correzione dell’eventuale ametropia, la lente positiva più adatta che consenta al paziente di eseguire senza sforzo il lavoro da vicino al quale si dedica abitualmente.

Sono disponibili varie tipologie di lenti che posso ridurre lo sforzo di messa a fuoco da vicino: le lenti monofocali positive adatte alla visione per vicino, calcolata per una distanza di lettura di circa 35-40 cm; le lenti da ufficio, progettate per un maggior comfort per le attività visive a distanza vicina e intermedia; oppure le lenti progressive che grazie alla loro geometria consentono una visione nitida e dinamica a tutte le distanze. 

Una soluzione alternativa all’utilizzo dell’occhiale può essere l’utilizzo di lenti a contatto multifocali.

La prevenzione più efficace per la presbiopia consiste nell’effettuare visite periodiche in grado  di verificare lo stato di salute dell’occhio e il benessere visivo della persona. 

Anche con la dieta e l'esercizio fisico si può ritardare l’insorgenza della presbiopia. Una dieta sana e bilanciata può aiutare a mantenere in salute gli occhi, mentre l'esercizio fisico regolare può migliorare la circolazione sanguigna nell'occhio e mantenere le sue cellule più giovani ed i suoi muscoli più tonici.