Anisometropia

L'anisometropia è una condizione in cui i due occhi hanno un potere refrattivo diverso l'uno dall'altro.
I soggetti anisometropi  possono presentare un occhio miope e un occhio ipermetrope, oppure in alcuni casi, il difetto visivo può essere più marcato in un occhio rispetto all'altro oppure può essere presente solo in un occhio.

Cosa causa l’anisometropia

Nei neonati e nei bambini l’anisometropia può portare ad l'ambliopia, che è un disturbo della vista dovuto allo scarso utilizzo di un occhio, anche definito “occhio pigro”.

Quando c'è uno squilibrio  nella definizione dell'immagine tra un occhio e l'altro, il cervello ha difficoltà nel sovrapporre le due immagini e, di conseguenza, dà la preferenza all'immagine che arriva dall’occhio che vede meglio, eliminando l'immagine percepita dall'altro occhio.
È importante monitorare e correggere l'anisometropia, poiché potrebbe portare a conseguenze più gravi. Tuttavia, rilevare questo difetto visivo nei bambini piccoli può risultare complesso in quanto non sono in grado di comunicare i loro problemi visivi.