Ti stai emozionando oppure è solo il freddo?

Ti stai emozionando oppure è solo il freddo?

La temperatura si avvicina ai 5° e molte persone iniziano a lacrimare. Come mai? Come proteggere gli occhi e come intervenire?

Il freddo irrita gli occhi perché genera infiammazione. I nostri occhi sono protetti dall’ambiente esterno da un film lacrimale che forma un velo sulla superficie dell’occhio. Questo strato acquoso e lipidico superficiale ripara l’occhio dagli agenti irritativi (freddo e caldo, smog e polvere), è responsabile di una buona qualità della visione (la superficie è lucida e liscia proprio grazie al film lacrimale) e protegge dalla luce che arriva dall’esterno (raggi UV). In caso di alterazione del film lacrimale, i nostri occhi sono meno protetti.
Quando l’occhio si irrita, si difende con la lacrimazione per far “uscire” la causa dell’irritazione e per ricreare un velo protettivo. Questo fenomeno è comune, ma diventa anormale nel momento in cui diventa fastidioso.
Molte persone soffrono di alterazione del film lacrimale. In inverno, a causa del riscaldamento artificiale e della scarsa areazione dell’ambiente domestico e lavorativo, questo disagio aumenta sensibilmente. La prima attenzione è allo stile di vita: osservare una dieta equilibrata, bere molta acqua ed evitare lo stress. Se il disturbo è lieve, si può provare a utilizzare dei sostituti lacrimali. Nei portatori di lenti a contatto questa problematica diventa particolarmente fastidiosa proprio per le motivazioni di cui sopra. Diventa quindi importante integrare con questi sostituti lacrimali specifici per migliorare lo strato acquoso e lipidico per esempio con acido ialuronico o liposomi.
Nel nostro centro potrai trovare tutta una serie di sostituti lacrimali dedicati soprattutto per i portatori di lenti a contatto e per chi ha occhi particolarmente sensibili

Prenota la tua visita oculistica!
Chiama
Ottica Scamuzzi